Eventi, LE NEWS

I più bei click del Videoclip!


Il Rifugio degli Elfi si distingue per l’atmosfera, per la location nell’antica Cerveteri e per le scelte coraggiose, come quella di trasformarsi in Caffè Libreria e dedicare a interessanti presentazioni di libri e autori l’affascinante spazio antistante al locale. Inoltre produce dei video fantastici e degli elaborati vodeoclip dedicati agli eventi. Sabato 18 giugno è stata la volta del mio “Delitti negati nei sacri sotterranei” (Ianieri Edizioni), il giallo noir di cui hanno parlato Rai 3 e Rai Radio 1:

Per RAI 3:

https://danielaalibrandi.com/category/delitti-negati-nei-sacri-sotterranei-rassegna-stampa/

Per Rai Radio 1:

https://www.raiplaysound.it/audio/2021/12/INCONTRI-DAUTORE-b2a8b83a-eea3-458c-8373-ad84749e3fd9.html?fbclid=IwAR2jq2M_W6EwAIbnE_PqHRsYB8vkMfUgWwSt2N8BppZJyQcDFsjjj9iiAm0

Troverete l’originale videoclip al seguente link:

https://www.facebook.com/ilrifugiodeglielfibarcerveteri/videos/466765445160112

Questa foto ha un significato particolare. Alla mia sinistra Barbara, che gestisce Il Rifugio degli Elfi e organizza meravigliosi eventi letterari, e Il bravissimo attore Altiero Staffa, che ha dato voce alle mie più belle pagine. Alla mia destra Giorgia Gioacchini, con la quale ho condiviso delle occasioni letterarie memorabili, da quando ci siamo conosciute per la presentazione di “Una morte sola non basta” (Del Vecchio Editore). La magia dei legami che la scrittura e la lettura sono in grado di creare.

Per il video integrale dell’evento: https://danielaalibrandi.com/2022/06/20/una-cornice-speciale-per-la-presentazione-del-mio-libro/?fbclid=IwAR2RK7xomUbIikbFuTBft5NSv-j0KUl4aZuP0Y987G1N182qEx5c80_4qjY

https://danielaalibrandi.com/category/dove-acquistare-i-miei-libri/

Standard
Eventi, LE NEWS

A “Una marina di libri” (Palermo 9-12 giugno)quattro dei miei romanzi!


https://danielaalibrandi.com/category/dove-acquistare-i-miei-libri/

Standard
Eventi, LE NEWS

Ultimo giorno al Salone del Libro di Torino


Un’altra esperienza da ricordare. Cinque dei miei romanzi in mostra sui prestigiosi stand di editori quali Del Vecchio, Ianieri e Morellini. Oggi l’ultima giornata della fiera, vissuta con maggiore intensità, dopo gli anni difficili della pandemia. La lettura e la scrittura trionferanno sempre, perchè sono le vere forme di libertà e occassioni come queste ne sono la significativa prova.

https://danielaalibrandi.com/category/i-miei-libri/

https://danielaalibrandi.com/category/dove-acquistare-i-miei-libri/

Standard
Eventi, LE NEWS

Al Salone del Libro di Torino 2022, cinque dei miei romanzi!


Essere presente al Salone del Libro di Torino, tra le più prestigiose fiere del libro nazionali, è già un bel traguardo, ma poter annoverare ben cinque dei miei romanzi tra le bellissime pubblicazioni in mostra rappresenta per me un grandissimo orgoglio. E la soddisfazione è ancora maggiore se si considera che i miei libri saranno esposti negli stand di tre importanti editori: Ianieri Edizioni, Morellini Editore e Del Vecchio Editore. Ma andiamo con ordine:

Allo Stand di Ianieri Edizioni, Padiglione 3 Stand P 131, troverete l’intera trilogia composta da “Delitti fuori orario”, “Delitti negati nei sacri sotterranei” e “Delitti Postdatati”. Trame diverse e scollegate, che hanno in comune solo l’ambientazione nella Roma di fine anni Settanta inizio Ottanta, descritta anche nel suo mondo sotterraneo e segreto sconosciuto perfino agli stessi romani, e la squadra del commissario Riccardo Rosco, personaggio tutto da scoprire, che indaga sui diversi crimini.

Padiglione 3, Stand P 131

Ho avuto molte soddisfazioni da questo “filone” giallo noir, con Delitti fuori orario, finalista al concorso Mondadori Romanzi in cerca d’autore e Segnalazione premio speciale giallo noir al concorso Città di Grottammare, Delitti Postdatati, Premio Poliziesco Gold 2020 al concorso Gold Crime, presentato anche allo Human Rights Festival dell’Estate Romana e lo scorso mese di marzo presso la Biblioteca della Camera dei Deputati, e Delitti negati nei sacri sotterranei che, come gli altri, è in esposizione permanente alla Fiera Italiana dello Scrittore, una ribalta internazionale. Tutti sono stati ospiti di Rai Radio1 e dello Scaffale del TG Lazio Rai 3.

E che dire di “Viaggio a Vienna”? Lo troverete allo Stand di Morellini Editore, Padiglione 3 Stand 819 (sulla foto il numero è incompleto). Il romanzo è stato segnalato dai circoli letterari italiani come uno dei più bei libri del 2020 ed è stato inserito nel Torneo Robinson di Repubblica 2021. Ospite della rubrica Incontri d’autore di RAI Radio 1, è apparso su settimanali nazionali come Mio e alla Eat Parade del TG2

Padiglione 3 Stand 819

E infine il sempreverde “Una morte sola non basta” che troverete allo stand di Del Vecchio Editore, Padiglione 3 Stand 14. Questo romanzo è stato presentato anche alla Biblioteca della Camera dei Deputati e si trova, in edizione italiana, nel catalogo delle biblioteche statunitensi di Harvard e di Yale. La sua trama ha suscitato diversi dibattiti e ne hanno parlato importanti quotidiani, come L’Arena di Verona e Brescia Oggi, e alcuni periodici RAI.

Padiglione 3, Stand 14

Vi auguro quindi una bellissima visita al Salone del Libro, invitandovi a visitare gli stand dove vi aspettano i miei romanzi!

https://danielaalibrandi.com/category/dove-acquistare-i-miei-libri/

Standard
LE NEWS

Se vi si rifugiano gli Elfi…


Due passi nell’antica ed etrusca Cerveteri e si scoprono molteplici scorci e caratteristiche botteghe dall’atmosfera unica. Tra queste, a Piazza Risorgimento, c’è il caffè libreria Il Rifugio degli Elfi, un luogo dove si possono gustare leccornie e bevande, immersi nella buona letteratura. Barbara, che gestisce il locale, ha fatto una scelta di qualità, offrendo ai suoi ospiti una gamma di bellissime pubblicazioni, in un ambiente intimo e caldo, dove si viene calamitati e dal quale si fa fatica ad uscire.

Tra gli altri, sono in bella mostra anche alcuni dei miei romanzi, ed è corroborante poter prendere degli scatti attorniata dalle copie. La trilogia di gialli noir pubblicata da Ianieri Edizioni, con “Delitti fuori orario”, “Delitti Postdatati” e “Delitti negati nei sacri sotterranei”, il romanzo pubblicato da Del Vecchio Editore “Una morte sola non basta”, per non parlare di “Viaggio a Vienna” (Morellini Editore) o di “Nessun segno sulla neve” e “I misteri del vaso etrusco” di cui Universo Editoriale ha curato le magnifiche edizioni.

Insomma, direi che in una visita alla pittoresca cittadina di Cerveteri non può mancare una sosta al Rifugio degli Elfi!

https://danielaalibrandi.com/category/dove-acquistare-i-miei-libri/

Standard
Eventi, LE NEWS

Al Book Pride di Milano con due dei miei romanzi!


Un altro importante appuntamento al Book Pride di Milano, dal 4 al 6 marzo, con due dei miei romanzi! “Viaggio a Vienna” (Morellini Editore) Stand D16 e “Una morte sola non basta” (Del Vecchio Editore) Stand L08. Due libri diversi tra loro, dalle storie coinvolgenti e sorprendenti.

“Viaggio a Vienna”, pubblicato da Morellini Editore, è stato ospite di importanti trasmissioni, come Rai Radio 1 Incontri d’autore, Dituttodipiù di Radio Roma Capitale, Non posso vivere senza libri di Radio Bruno Brescia, e al Tg2 Eat Parade. Inoltre molti settimanali, come L’Ortica del venerdì e Mio si sono occupati di questa trama magnetica, così come il periodico Nuova Armonia della RAI. Il romanzo è in esposizione permanente presso la Fiera italiana dello scrittore, del libro e del lettore, una ribalta internazionale. “Viaggio a Vienna” è stato segnalato dai circoli letterari italiani come uno dei più bei libri del 2020 e inserito nel torneo Robinson di Repubblica 2021.

https://danielaalibrandi.wordpress.com/2020/10/17/dove-acquistare-viaggio-a-vienna/

“Una morte sola non basta”, pubblicato da Del Vecchio Editore nel 2016, considerato un grande romanzo (neo)realista dalla critica letteraria, è stato apprezzato anche dalla stampa con molti articoli usciti nelle più importanti testate giornalistiche nazionali e presentato presso la Biblioteca della Camera dei Deputati. Il romanzo è in esposizione permanente presso la Fiera italiana dello scrittore, del libro e del lettore, una ribalta internazionale. Da sempre in catalogo nelle principali biblioteche italiane, adesso “Una morte sola non basta” figura nelle due prestigiose biblioteche statunitensi di Harvard e Yale.

https://danielaalibrandi.wordpress.com/2020/01/05/634-dove-acquistare-una-morte-sola-non-basta/

Standard
LE NEWS

La bella iniziativa di Del Vecchio Editore


Del Vecchio Editore apre le porte al territorio e invita i lettori a curiosare nei suoi magazzini! Una bellissima iniziativa e un’occasione da non perdere. Sul tavolo dei consigli di lettura anche il mio “Una morte sola non basta”.

Troverete i magazzini della casa editrice Del Vecchio a Bracciano, Via Principe di Napoli 94.

Notizie sul romanzo:

https://danielaalibrandi.wordpress.com/category/una-morte-sola-non-basta-il-libro/

Dove acquistare “Una morte sola non basta”(Del Vecchio Editore):

https://danielaalibrandi.wordpress.com/2020/01/05/634-dove-acquistare-una-morte-sola-non-basta/

Standard
LE NEWS

Ieri si è parlato di politica, spettacolo e cultura…


Ieri pomeriggio sono stata ospite di un’interessante conferenza in occasione dei quindici anni dalla scomparsa di Adele Faccio. Gli argomenti trattati hanno spaziato su politica, letteratura, cultura e attualità, in un evento in cui si sono alternate personalità femminili provenienti dal mondo dello spettacolo, del cinema, della letteratura e della politica.

Posto di seguito il link alla trasmissione, dove il mio intervento è registrato a 1 ora e 20 minuti, precisamente alle ore 19,37. Anch’io ho contribuito, con i miei romanzi, ad accendere i riflettori sulla condizione della donna in seno alla famiglia e nella società italiana, nel periodo storico e sociale non così lontano dai giorni nostri, cioè dagli anni Cinquanta agli Ottanta.

https://www.radioradicale.it/scheda/659841/politica-e-cultura-per-la-parita-di-genere-e-lemancipazione-femminile

“Una morte sola non basta” (Del Vecchio Editore), presentato alla biblioteca della Camera dei Deputati, in catalogo nelle biblioteche universitarie di Harvard e Yale e in esposizione alla Fiera Italiana dello Scrittore, tratta della violenza sui minori in una cornice affascinante come quella della Roma semplice degli anni Cinquanta, che diviene sofisticata nel boom economico dei Sessanta e contradditoria negli anni Settanta. Una trama coinvolgente che descrive la condizione della donna in quegli anni non così lontani.

“Nessun segno sulla Neve” (Edizioni Universo) offre una trama che nasce al giorno d’oggi, ma affonda le radici nel Sessantotto romano e racconta dello scotto di emarginazione e violenza pagato da quelle ragazze alla ricerca della propria emancipazione. Vincitore del Premio Circe 2013 il romanzo è st ato tradotto nell’edizione inglese “No steps on the snow” e della sua trama hanno parlato ben cinquanta blog letterari staunitensi.

“Quelle strane ragazze” (Youcanprint Global Distribution) ha vinto il Premio Perseide 2014 ed è in esposizione permanente alla Fiera Italiana dello Scrittore. Il libro offre una trama intrecciata e coinvolgente, totalmente ambientata nel quartiere magico di Roma, il Coppedè, all’indomani della caduta del muro di Berlino. Una storia che accende i riflettori sull’utilizzo del corpo della donna, anche come trappola di miele, nelle particolari forme di spionaggio derivate dal nuovo assetto politico europeo e mondiale.

Ma in tutti i miei scritti si possono trovare personaggi femminili che raccontano vicende delicate e a volte drammatiche, perfino nei miei thriller. In “Delitti Postdatati” (Ianieri Edizioni), Premio poliziesco Gold 2020 al concorso Gold Crime di Carlo de Filippis, presentato presso l’Arena Elsa Morante allo Human Right Festival per l’Estate Romana, ci si imbatte nel personaggio dell’anziana Luisa e in una storia forte che viene da lontano. Così nei due romanzi che definiscono la trilogia giallo noir pubblicata da Ianieri Edizioni nel biennio 2020/2021. In “Delitti fuori orario”, Premio Speciale Giallo Noir 2021 al concorso Città di Grottammare e finalista al concorso Mondadori Romanzi in cerca d’autore, si conosce Alice, dattilografa vittima di mobbig da parte dei colleghi, la cui storia si intreccia con quella di un serial killer. In “Delitti negati nei sacri sotterranei”, uscito lo scorso dicembre, invece si scoprono realtà insospettate nel mondo sotterraneo in una storia intrisa di fede e sacralità.

Standard
LE NEWS

Un augurio particolare per il Nuovo Anno e uno sguardo al mio difficile e spettacolare 2021


Un anno difficile per me come per tutti, ma anche colmo di soddisfazioni e di quei bellissimi momenti che sono riuscita a strappare a una realtà fatta di mascherine, distanziamenti, solitudine e incertezza. E’ stato un po’ come andare sulle montagne russe, godendo appieno di ciò che si riusciva a fare. Molte le persone che mi sono state vicine in questo percorso, chi in presenza e chi in modo virtuale, partecipando a un successo che, nonostante tutto, si è verificato in modo impetuoso, regalandomi enormi soddisfazioni. La pubblicazione di nuovi romanzi, a giugno 2021 “Delitti Postdatati” (già vincitore da inedito del Premio Poliziesco Gold 2020), e “Delitti negati nei sacri sotterranei” lo scorso 9 dicembre, usciti per Ianieri Edizioni, che ha definito la trilogia iniziata con “Delitti fuori orario” e inserita nella collana editoriale Notturni. Poi il conseguimento di premi e riconoscimenti nazionali e internazionali (Premio Speciale Giallo Noir al concorso nazionale Città di Grottammare per “Delitti fuori orario”, la segnalazione dei circoli letterari italiani per “Viaggio a Vienna” (Morellini Editore) tra i più bei libri del 2020, inserito nel Torneo Robinson di Repubblica. Infine la mia presenza alla Fiera Italiana dello Scrittore, del Libro e del Lettore con cinque romanzi e a Piùlibripiùliberi di Roma con quattro romanzi). Inoltre l’attenzione da parte di testate giornalistiche nazionali e la partecipazioni con i miei romanzi a rassegne letterarie come Libri in Strada, Scritti e Dipinti, Parole e Musica, Lo Human Rights Festival per L’Estate Romana.

E ancora la partecipazioni a trasmissioni importanti come Lo Scaffale del TG Lazio Rai 3, Incontri d’autore di Rai Radio 1, A tu oper tu con l’autore e Non posso vivere senza libri di Radio Bruno Brescia, Di tutto di più e On Air Show di Radio Roma Capitale, Tg2 Eat Parade e molti altri appuntamenti video e online.

Vi offro una carrellata di foto, che non hanno bisogno di commenti, sono tutti momenti indelebili che proiettano la loro luce verso il prossimo anno, un 2022 che ci auguriamo tutti sia finalmente l’anno nel quale lasciare alle spalle la pandemia, ricco di strepitose ed emozionanti novità!

AUGURI DI UN FELICE ANNO NUOVO!

Due parole sulle prime foto, che si riferiscono alle riprese della trasmissione Lo Scaffale del TgLazio Rai 3 dedicata a “Delitti fuori orario” (Ianieri Edizioni), con la giornalista Rossana Livolsi, andata in onda il 9 maggio 2021.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è immagine-2021-08-27-091948-1.png

Restate collegati, il 2022 sta per iniziare con tante avvincenti novità!

Standard
LE NEWS, Trasmissioni televisive e radiofoniche, Video Gallery

For my friends and readers abroad…


Dear friends, I’m pleased to inform you that yesterday at Italian 3 p.m. I’ve been guest of an international conference about the new book coming out in these days “Delitti Negati nei Sacri Sotterranei” (English: “Denied Crimes in the Holy Undergrounds”), by Ianieri Editions, The involving thriller/noir Trilogy and the books that are in exibition at the digital Italian Fair of the writer, the book and the reader.

Take a look at the video, my intervention starts at minute 7, it lasts fifteen minutes, right after the opening and is all in English. Hoping to reach you and let you discover my books involving plots, set in Rome and its underground world, even the Vatican dungeons:

https://www.facebook.com/federazione.scrittori/videos/4524958617593868

You can find my books on Barnes&Noble, Kobo, Amazon, Feltrinelli, Mondadori, Youcanprint Global Distribution wherever you are!

PER I MIEI AMICI ITALIANI, date uno sguardo al filmato, al link postato sopra. Si tratta del mio intervento di ieri, in lingua inglese, alla conferenza internazionale nell’ambito della Fiera Italiana dello scrittore del libro e del lettore. Inizia al minuto 7 e dura quindici minuti, ed è stata un’esperienza bellissima!

Per chi di voi si trova a Roma, vi aspetto domani martedì 7 dicembre al Centro Congressi La Nuvola, Piùlibripiùliberi, dalle 18,30 alle 19,30 allo Stand D35 Ianieri Edizioni, non mancate!

Standard
LE NEWS

Al Salone del libro di Torino “Una morte sola non basta”, l’intramontabile!


Si torna al Salone del Libro di Torino. Allo stand di Del Vecchio Editore troverete il mio “Una morte sola non basta”, l’intramontabile!

“Non regala sonni tranquilli, non consola, non edulcora. La parola si fa nuda, violata e violentatrice, perchè una morte sola non basta bisogna celebrarla nel ricordo, infinite volte”. ( Dalla recensione di Emma Fenu per Cultura al Femminile)

Il libro: https://danielaalibrandi.wordpress.com/category/una-morte-sola-non-basta-il-libro/

Le recensioni:https://danielaalibrandi.wordpress.com/category/una-morte-sola-non-basta-le-numerosissime-recensioni/

Dove acquistare: https://danielaalibrandi.wordpress.com/2016/03/18/634-dove-acquistare-una-morte-sola-non-basta/

Standard
Eventi, LE NEWS

A Una Corte di Libri con il mio “Una morte sola non basta” (Del Vecchio Editore)


Una cornice molto suggestiva quella della Rocca dei Borgia, che ospita in questi giorni (dal 17 al 19 settembre) il Festival Una Corte di Libri. Niente di più bello di una passeggiata nella rocca tra gli stand e i tanti libri. In esposizione, tra le originali pubblicazioni della Del Vecchio Editore, è il mio “Una morte sola non basta”, pubblicato da Del Veccho nel 2016. Da allora le soddisfazioni che questo romanzo mi ha regalato sono innumerevoli. Oltre alle ottime recensioni della critica letteraria, ho avuto molte testimonianze dai lettori che hanno sentito l’impulso di inviarmi toccanti mail e commenti dopo aver letto il libro. Alcune importanti testate come Repubblica, L’Arena di Verona e Brescia Oggi hanno riservato un’attenzione particolare alla trama e alle ambientazioni di questo romanzo. Presentato anche alla Biblioteca della Camera dei Deputati, “Una morte sola non basta” è presente, in edizione italiana, nel catalogo di prestigiose biblioteche universitarie statunitensi, come quelle di Harvard e di Yale.

Ricordo che in questi stessi giorni “Una morte sola non basta” è in esposizione anche alla fiera Firenze RiVista, che si tiene presso Le Murate a Firenze, sempre allo stand della Del Vecchio Editore.

Ed è sempre un’emozione grande stringere tra le mani il romanzo che la casa editrice Del Vecchio ha impreziosito con una grafica originale e attraente.

https://danielaalibrandi.wordpress.com/2016/03/18/634-dove-acquistare-una-morte-sola-non-basta/

Standard
Eventi, LE NEWS

E si ritorna ai festival del libro. Tre dei miei romanzi sono in mostra a Palermo, Firenze e Nepi!


Per le amiche e amici di Palermo e dintorni, non mancate di visitare il Festival Una Marina di Libri al Parco Villa Filippina dal 16 al 19 settembre! Io sono presente al Festival con due romanzzi della Ianieri Edizioni, “Delitti Fuori Orario” e “Delitti Postdatati”, i gialli noir di grande successo, pubblicati il primo nel settembre 2020 e il secondo nello scorso mese di giugno 2021.

“Delitti Fuori Orario” è giunto, come inedito, finalista al concorso Mondadori Romanzi in cerca d’autore ed è stato premiato, dopo la pubblicazione, con Segnalazione Premio Speciale Giallo Noir al concorso letterario nazionale Città di Grottammare. Della sua trama e delle particolari ambientazioni nei sotterranei romani si sono interessati i media, come Radio Bruno Brescia, Radio Roma Capitale e il TG Lazio di RAI 3, che ha dedicato al libro una puntata de Lo Scaffale, con la giornalista Rossana Livolsi.

“Delitti Postdatati” ha vinto, come inedito, il Premio Poliziesco Gold 2020 al concorso letterario nazionale Gold Crime di Carlo de Filippis e, dopo la pubblicazione, è stato inserito in importanti rassegne letterarie, come Libri in Strada a Roma, Parole e Musica a Santa Marinella. Pochi giorni fa, il 9 settembre, il romanzo è stato presentato all’Arena Elsa Morante, per lo Human Rights Reading nell’ambito della rassegna Elsa sotto le stelle, progetto inserito nella programmazione dell’Estate Romana. L’ evento è stato promosso dalla Consulta della Cultura.

E grande soddisfazione anche per la presenza dell’evergreen “Una morte sola non basta” della Del Vecchio Editore alla fiera Una Corte di Libri, che si tiene a Nepi dal 17 al 19 settembre, presso la corte della favolosa Rocca dei Borgia, situata al centro dell’antico paese laziale. Innumerevoli le recensioni dedicate a questo libro, così come i suoi tanti successi, tra cui la presentazione presso la biblioteca della Camera dei Deputati e la sua presenza, in edizione italiana, nel catalogo di prestigiose università statunitensi come Harvard e Yale.

Per le amiche e amici di Nepi e dintorni che vorranno far visita allo stand della Del Vecchio, vi informo che sarò presente anch’io il giorno 18 settembre alle ore 11,30 presso lo stand della casa editrice. Mi farà piacere conoscervi!

“Una morte sola non basta” è anche a Firenze al Festival Firenze RiVista dal 17 al 19 settembre!

Per chi non può raggiungere i luoghi delle fiere, ma è interessato a conoscere i miei romanzi, di seguito i link utili:

https://danielaalibrandi.wordpress.com/2021/06/18/dove-acquistare-delitti-postdatati/

https://danielaalibrandi.wordpress.com/2020/09/20/dove-acquistare-delitti-fuori-orario/

https://danielaalibrandi.wordpress.com/2020/09/20/dove-acquistare-delitti-fuori-orario/

Standard
LE NEWS

Le mie opere alla Fiera Italiana dello Scrittore, del Libro e del Lettore 2021


Tre dei miei lavori sono in esposizione alla Fiera Italiana dello Scrittore, del Libro e del lettore 2021. Una vetrina di livello internazionale che mi ospita con “Viaggio a Vienna” (Morellini Editore), “Una morte sola non basta” (Del Vecchio Editore) e “Quelle strane ragazze” il thriller mozzafiato, Premio Perseide 2014, ambientato nel quartiere romano Coppedè, o quartiere magico, come viene definito dai romani.

https://www.fieraitalianadelloscrittore.it/espositori/

La prima presentazione dei lavori si è svolta il 30 giugno con una interessantissima videoconferenza, a cui sono stata onorata di partecipare. Nei minuti finali ho parlato anche del nuovissimo “Delitti Postdatati“, uscito da pochi giorni per Ianieri Edizioni e Premio Poliziesco Gold 2020, di cui sono stati molto apprezzati, oltre alla trama coinvolgente, il titolo e la copertina. Il seguente è il link alla conferenza e il mio intervento inizia a 1 ora e 27 minuti. Un’altra esperienza magnifica!

https://www.facebook.com/federazione.scrittori/videos/256933885768566

Dedicherò un articolo a ognuno dei romanzi in esposizione, parlando della trama e mostrandone con foto e video le ambientazioni, restate collegati…

https://danielaalibrandi.wordpress.com/2020/10/17/dove-acquistare-viaggio-a-vienna/

https://danielaalibrandi.wordpress.com/2021/06/18/dove-acquistare-delitti-postdatati/

https://danielaalibrandi.wordpress.com/2016/03/18/634-dove-acquistare-una-morte-sola-non-basta/

https://danielaalibrandi.wordpress.com/2015/08/17/dove-acquistare-quelle-strane-ragazze/

Standard
LE NEWS, Trasmissioni televisive e radiofoniche

Un pomeriggio in sala registrazione


Un pomeriggio fitto di impegni ieri negli studi di Radio Roma Capitale. Video, spot e interviste nelle quali ho potuto parlare di me a tutto campo e non solo… ho finalmente svelato il perchè chiedo ai miei lettori di tenere d’occhio “Delitti fuori orario”! Non voglio anticipare di più, nelle prossime ore non sarà più un segreto… restate collegati!

Standard
LE NEWS, Trasmissioni televisive e radiofoniche, Video Gallery

Un Viaggio a Vienna e nei luoghi delle mie trame…


Da Telesantamarinella il ricordo di una serata speciale!

La magnifica diretta di Istagram sul profilo di Telesantamarinella, con Alessandra de Antoniis e la bookstagrammer Maria Teresa Vitali, creatrice del rilevante blog letterario Leparolefannosognare, che ha svelato alcune interessanti curiosità. Nonostante le mie difficoltà iniziali a entrare nella diretta Istagram, un social che ancora non utilizzo al meglio (infatti riesco a inserirmi nella diretta al minuto 12′), il dialogo è stato meraviglioso, spontaneo e ha spaziato su molti temi. Sorridendo abbiamo sviscerato anche gli argomenti scabrosi di cui tratto nei miei romanzi e parlato dell’amore in tutte le sue declinazioni. “Viaggio a Vienna ” (Morellini Editore) con i suoi retroscena, “Una morte sola non basta” (Del Vecchio Editore) e “Nessun segno sulla neve” (Edizioni Universo e Premio Circe 2013) con il tema di violenza e di sesso, ma anche “Delitti fuori orario” (Ianieri Edizioni), il giallo metropolitano finalista al concorso Mondadori, e la prossima uscita di “Delitti Postdatati”, sempre per Ianieri Edizioni. Non poteva mancare un accenno a “I misteri del Vaso Etrusco” (Edizioni Universo e Menzione di Merito 2020), nel quale invece vince l’amore assoluto, quello della famiglia.Insomma una diretta tutta da seguire! Un ringraziamento a Telesantamarinella che mi ha dedicato uno spazio così significativo!

Tutti i romanzi sono disponibili in edizione cartacea e in ebook nelle librerie fisiche e online, nelle librerie COOP e al sito degli editori https://www.facebook.com/telesantamarinellatv/videos/929728327783588

“In una cornice diversa dal solito, abbiamo compiuto un viaggio nella straordinaria atmosfera viennese insieme alla scrittrice Daniela Alibrandi. A parlare di lei la bookstagrammer Maria Teresa Vitali. Domande e anticipazioni sul romanzo, conosciamo Daniela Alibrandi e scopriamo insieme questa nuova tendenza tutta digitale di Bookstagram, Instagram usato per promuovere la lettura.”
Standard
Eventi, LE NEWS

Il mio Dante Day e il suo Inferno


Sono stata ospite di due conferenze interessantissime per il Dante Day organizzate dalla FUIS. Ho potuto fnalmente parlare del mio primo incontro con Dante e di come questo abbia influenzato in seguito anche il mio modo di scrivere e la scelta delle mie trame noir.

Nata a Roma, ho vissuto e studiato negli Stati Uniti. Tornando in Italia e intraprendendo gli studi classici, l’incontro con Dante mi ha riportato nella lingua italiana. Ho scoperto che, anche se antico, questo linguaggio  aveva una bellezza e una potenza descrittiva affascinante.   Se ne sente prima la musicalità del verso,  poi la mente si perde nella raffigurazione. A questo proposito ho letto uno stralcio del XXXIV Canto dell’inferno, Incontro con Belzebù. Solo pochissime righe, che descrivono l’ultimo, il nono cerchio dell’Inferno e la quarta e ultima zona del girone, La Giudecca.

Da ogne bocca dirompea co’ denti
un peccatore, a guisa di maciulla,
sì che tre ne facea così dolenti.

A quel dinanzi il mordere era nulla
verso ‘l graffiar, che talvolta la schiena
rimanea de la pelle tutta brulla.

«Quell’ anima là sù c’ha maggior pena»,
disse ‘l maestro, «è Giuda Scarïotto,
che ‘l capo ha dentro e fuor le gambe mena.

De li altri due c’hanno il capo di sotto,
quel che pende dal nero ceffo è Bruto:
vedi come si storce, e non fa motto!;

e l’altro è Cassio, che par sì membruto.
Ma la notte risurge, e oramai
è da partir, ché tutto avem veduto».

Ecco i traditori,  nella Giudecca messi nel punto più  infame, assieme a Lucifero, come demonio a tre teste, che piange  lacrime dai sei occhi,  ha ali  di pipistrello più grandi delle vele delle navi che muovono un vento che ghiaccia il lago.  E  intorno solo gelo e dolore.  Da ogni bocca pende un peccatore maciullato, addirittura masticato e scuoiato dai denti del demonio: Giuda per primo, il traditore di Cristo, poi Bruto, accoltellatore di Cesare e Cassio suo complice.  

L’immagine è degna di un moderno romanzo noir,  con effetti cinematografici speciali ed è difficile immaginare che sia stata scritta centinaia di anni fa.   Ed è l’ultimo scenario dell’inferno,  infatti, visto ciò, Virgilio dice “ tutto avem veduto”.  Dante considera  quindi il tradimento il peggiore dei peccati e, non a caso, sottopone ai peggiori supplizi i traditori dei benefattori, Giuda, chi tradisce la famiglia, Bruto, i traditori delle istituzioni politiche, Cassio. Ed è stata proprio l’attualità del messaggio dantesco a colpirmi, il vederlo come il “poeta civile”, per il quale il peggiore dei tradimenti è quello delle Istituzioni politiche. Un concetto che se avessimo tuttora forse eviterebbe il declino a cui, purtroppo, siamo abituati.  Dante ha una sua scala di valori che dovremmo tenere presente in ogni giorno della nostra vita. Un uomo e un poeta non solo di grande abilità ed  emozione narrativa, ma anche  profetico.

In che modo sono stata influenzata in seguito, nella mia scrittura? Chi mi conosce sa che nei miei dieci romanzi pubblicati ho spesso trattato del tradimento, soprattutto di quello che avviene all’interno delle mura famigliari, quando il luogo che dovrebbe essere il più sicuro e accudente diviene il più terrificante. Ho allacciato il discorso alla trama di “Una morte sola non basta” (Del Vecchio editore), dove si consuma in famiglia una violenza subdola in modi diversi su due bambine nate negli anni Cinquanta. La trama sege la vita delle sfortunate bimbe, fino agli anni Settanta, quando poco più che adolescenti si incontreranno e dalla profonda amicizia che nascerà tra loro cercheranno il reciproco riscatto . Sullo sfondo l’analisi del cambiamento sociale del Bel paese e in particolare della città di Roma dalla semplicità degli anni Cinquanta, al boom economico dei Sessanta fino alle contraddizioni degli anni Settanta. Una trama che è stata apprezzata al punto di essere inserita, nell’edizione italiana, nelle prestigiosse biblioteche universitarie statunitensi.

E come dimenticare la punizione catartica escogitata ai danni di un altro traditore, nel mio primo libro “Nessun segno sulla neve” (Edizioni Universo), la cui trama nasce al giorno d’oggi, ma affonda le radici nel Sessantotto romano descrivendo lo scotto pagato dalle prime ragazze che cercavano di realizzare la propria emancipazione. Insomma, il mio Dante, con la sua immensa opera, la sua forza e la sua instancabile ricerca di giustizia ha non solo affscinato la mia immaginaziione, ma è riuscito a influenzare anche il mio umile lavoro futuro.

https://www.facebook.com/federazione.scrittori/videos/1122527578268302 Il mio intervento nella parte finale.

Standard
LE NEWS

Quando bastava una nuvola per toccare il cielo


In questi giorni non posso non ricordare la bellezza che ho vissuto gli anni scorsi, partecipando alla fiera del libro di Roma Piùlibripiùliberi. I miei romanzi sono stati sempre esposti in fiera, dalla prima volta nella quale ne varcai la soglia come autrice, dopo aver vinto il Premio Circe 2013 con il libro “Nessun segno sulla neve”. Il premio, infatti, prevedeva anche la presentazione del romanzo alla Sala Corallo della fiera che, allora, si svolgeva al Palazzo dei Congressi all’EUR. Che emozione, presentare il mio primo romanzo alla manifestazione letteraria così importante, con la Sala Corallo piena di gente!

E poi da allora sono stata ospite di eventi insieme agli editori che hanno creduto in me, tra cui ricordo Del Vecchio, con “Una morte sola non basta”.

E con i ragazzi dell’Erudita di Giulio Perrone, tra firmacopie e momenti di grande intensità

Adesso tutto questo è un grande e indimenticabile ricordo, ci stiamo abituando alle dirette in streaming, alle fiere virtuali, alle forme che possiamo utilizzare per non arrenderci. E lo facciamo con coraggio e determinazione, ancora più consapevoli del valore immenso di un sorriso aperto e di un abbraccio ristoratore, dell’irrinunciabile sguardo  emozionato di chi ha letto le tue pagine e finalmente ti trasmette le sensazioni che hai suscitato.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

Standard
LE NEWS

Se chi legge emoziona l’autore…


Le stupende letture dell’attrice Lucia Caponetto! Stavolta legge, anzi interpreta, alcuni brani presi dal mio romanzo “Una morte sola non basta” (Del Vecchio Editore) e da testi di altri autori tra cui Carlo Lucarelli. E l’attrice ha scelto Porta Soprana a Genova, come splendida cornice dell’evento. Quando è l’autore ad emozionarsi ascoltando chi legge i suoi scritti, il cerchio magico tra scrittura e lettura si chiude in modo indissolubile.

“Una morte sola non basta” esprime nel tempo una sempre maggiore potenza. Ambientato nella Roma che va dalla semplicità degli anni Cinquanta, al boom economico degli anni Sessanta per terminare nelle contraddizioni degli anni Settanta, segue la vita di due bambine vittime di forme diverse di violenza, perpetrata da chi invece avrebbe dovuto difenderle. E nello sfondo il nostro Belpaese, con il suo fascino e i suoi contrasti. Non a caso questo libro, definito dalla critica un grande romanzo neo realista, è stato presentato alla biblioteca della Camera dei Deputati e inserito, in edizione italiana, nel catalogo di prestigiose università statunitensi, quali Harvard e Yale.

Ma voglio dirvi anche dell’iniziativa ammirevole che ha avuto Lucia Caponetto durante il terribile lockdown dovuto al Coronavirus. Infatti ogni giorno ha letto una favola ai bambini chiusi in casa, cercando di mitigare con il suo sorriso e la sua allegria la pesantezza nella quale ci siamo tutti trovati a vivere. L’editore Morellini ha poi raccolto le favole in una pubblicazione dal titolo “Il mostro con gli occhi rossi”, disponibile in cartaceo e in ebook, con i link alle relative letture dell’attrice. Un lavoro encomiabile che resterà come ricordo dell’incredibile forza comune nel combattere anche il peggiore dei mali. Io ho avuto l’onore di partecipare all’iniziativa con la mia favola “La vera storia della befana”, che fa parte della pubblicazione, il cui acquisto va a sostegno delle attività della fondazione Renato Piatti, dedita a persone con autismo e disabilità.https://www.morellinieditore.it/scheda-libro/autori-vari/il-mostro-con-gli-occhi-rossi-e-altre-storie-9788862988032-579416.html

L’attrice ha una pagina facebook e un canale youtube https://www.youtube.com/channel/UCw_mCHM3yYSHRaXoVjZ5bUA dove sono raccolte le sue magnifiche letture.

Nel menu del sito i link di acquisto per “Una morte sola non basta”https://danielaalibrandi.wordpress.com/2015/12/15/634/ 

Standard
LE NEWS

Se fate una visita virtuale all’ITALIA BOOK FESTIVAL…


Se fate una visita virtuale all’ ITALIA BOOK FESTIVAL(16-24 maggio), non mancate di visitare lo stand di Del Vecchio Editore. Tra le bellissime pubblicazioni della casa editrice anche il mio libro “Una morte sola non basta”.

https://www.italiabookfestival.it/case-editrici/cataloghi/item/una-morte-sola-non-basta?category_id=407&fbclid=IwAR02MmAHl5J4QEbqB_1Jt7tcaM9PzQVKVGXSYEWopv0aCA7dfQgnK_eksV0

Questo libro, pubblicato da Del Vecchio Editore nel 2016, ha ottenuto ottime recensioni  dai critici letterari, ne hanno parlato testate giornalistiche nazionali, è stato presentato lo scorso anno presso la biblioteca della Camera dei Deputati ed è inserito, in edizione italiana,nel catalogo di prestigiose università statunitensi quali Harvard e Yale.

La trama tratta di un tema scottante, come la violenza sui minori, e l’ambientazione è stata più volte elogiata. Infatti fa da cornice all’intreccio della storia una Roma colta in un periodo storico e sociale non molto lontano dai giorni nostri. La città eterna fotografata dalla semplicità degli anni Cinquanta, al boom economico degli anni Sessanta, fino alle contraddizioni degli anni Settanta. Una lettura da non perdere!

                                                         SINOSSI

Roma, anni Cinquanta. L’Italia si sta lasciando alle spalle l’orrore della guerra, e si avvia a grandi passi verso gli anni del boom economico. Due uomini si incontrano su una panchina dell’ospedale San Camillo. Due storie si incrociano per pochi minuti per poi proseguire parallele e distanti. Anni Settanta. Il sogno del “miracolo italiano” lascia il passo alle contraddizioni e ai fermenti della rivoluzione sociale e dei movimenti giovanili. Due ragazze, poco più che adolescenti, si conoscono. Segnate, ognuna a sua modo, dalla violenza e dal silenzio di chi avrebbe dovuto proteggerle, continuano a collezionare errori e profonde delusioni. Nell’amicizia che si instaura, riconoscono entrambe la possibilità di un reciproco riscatto, che porterà a un epilogo imprevedibile. Sullo sfondo, si staglia la città eterna in continuo mutamento, che con le sue atmosfere e i suoi linguaggi commenta le fragilità e le contraddizioni di un’intera epoca e del Belpaese. In una narrazione limpida, senza artifici, che si sviluppa in un crescendo ininterrotto, seguiamo Ilaria e Michela.

Il libro è disponibile nelle librerie del territorio nazionale (Feltrinelli, Mondadori etc…), in tutti i negozi online nell’edizione cartacea ed ebook e presso il sito dell’editore Del Vecchio.

http://www.delvecchioeditore.it/prodotto/una-morte-sola-non-basta/

Questo slideshow richiede JavaScript.

Standard